mercoledì 12 aprile 2017

Crocchette di patate con olive taggiasche, capperi ed acciughe


Le patate, i meravigliosi "frutti della terra" a cui non riesco proprio a rinunciare,
toglietemi tutto ma non le patate. Lo posso dire?  Sono il mio comfort food salato.
Le mangerei in qualsiasi modo e in qualunque momento della giornata,  che siano fritte, lesse o saltate in padella, quando inizio a mangiarle non riesco a smettere fino a quando sono finite.
Avete presente quando in Forrest Gump Bubba inizia a parlare di gamberi?
Ecco  per le patate potrei farvi un'elenco infinito di come possono essere cucinate e preparate in mille modi diversi...Tranquilli evito per questa volta;)
Questa ricetta con le patate è  molto semplice ma sfiziosa ed è nata per caso.

Avevo delle buonissime patate di montagna da finire ed ho controllato cosa c'era in frigorifero:
olive taggiasche, acciughe e capperi..Degli  ingredienti perfetti da amalgamare insieme con le adorate patate, ecco così semplicemente sono nate queste crocchette speciali.

800 g di patate
100 g di olive taggiasche sott'olio denocciolate
25 g di capperi sotto sale
15 g di acciughe sott'olio
1 mazzetto di prezzemolo
pangrattato
2 cucchiai di farina di mais giallo 
olio di semi
sale e pepe 

Lavate le patate senza togliere la buccia.
Mettete le patate in una pentola con acqua fredda e portate lentamente a bollore, cuocete per circa 25/30 minuti
Scolatele, sbucciatele e passatele con  un schiacciapatate.
Sgocciolate le olive taggiasche dall'olio e dividetele a metà.
Lavate i capperi in acqua corrente e poi lasciateli immersi solo 5 minuti in aceto di vino.
Tritate insieme nel mixer metà delle olive, i capperi, il prezzemolo e le acciughe.
Unite questo composto alle patate, amalgamate bene, aggiungete sale e pepe.
Mescolate il pane grattugiato con la farina fioretto. 
Prendete delle piccola quantità del composto e formate delle palline con le mani infarinate,
inserire al centro un'oliva taggiasca intera,  rigiratele quindi  nella panatura.
Mettere sul fuoco una piccola casseruola con l'olio, attendere che arrivi al temperatura corretta.
Immergete le crocchette con la schiumarola, poche alla volta.
Quando saranno dorate  scolatele bene, adagiatele su carta assorbente o da fritti e salate leggermente. 
Servite calde o tiepide, sono ideali per un originale aperivo in compagnia.

Nessun commento:

Posta un commento