giovedì 26 febbraio 2015

Risotto con carote viola e riso Venere


Io non avevo mai comprato e cucinato il riso Venere. Poi la settimana scorsa in uno dei miei supermercati preferiti, fra scatole di riso di mille tipologie diverse, la mia attenzione  è caduta su quella confezione scura e diversa da tutte le altre.
In vari blog l'avevo visto proposto con gamberi e gamberetti o con verdurine, ma  non l'avevo mai considerato, ho talmente tanto da imparare e sperimentare,  il riso Venere non era fra le mie priorità.
Eppure  quella confezione con quel riso dal colore speciale mi ha ispirata e l'ho comprata.
Non avevo notato i tempi di cottura eterni....40 minuti per un riso bollito?  Se avessi letto forse non l'avrei preso eppure a volte vale proprio la pena aspettare e questo,  credetemi, è proprio il caso.
A pranzo ieri ero a casa da sola volevo stare leggera, un risottino bollito con delle verdurine?
Ma mi sembrava banale....Mi sono ricordata del riso Venere  e  oltre alle carote classiche avevo in frigo  anche delle  carote viola, di una cosa era sicura il colore nel piatto non sarebbe mancato.
Questa è la mia ricetta deliziosamente leggera ed originale:
 
Ingredienti per 2 persone
 
200 gr di riso Venere
2 carote classiche
2 carote viola
50 ml di panna fresca
1 noce di burro
sale e pepe q.b.
prezzemolo per decorazione
 
Con un po di pazienza bollire il riso per il tempo indicato sulla confezione (35/40 minuti). Intanto spelare le carote di due tipi e bollirle separatamente dal riso, non cuocere troppo devo rimanere croccanti.
Scolare le carote e tagliarle a dadini molto piccoli. 
Sciogliere una noce di burro su una padella, aggiungere i dadini di carote e dorare per un paio di minuti. Appena pronto aggiungere il riso venere, che è stato scolato 2 minuti prima del termine della cottura, amalgamare bene e  versare la panna e del grana padano grattugiato. Lasciare mantecare per 1 minuto ed impiattare.
Sono sicura che questo riso incredibile vi stupirà è gustosissimo e  ha  delle ottime caratteristiche nutrizionali: un basso indice glicemico  elevato contenuto di minerali ed ricco di antociani (che gli conferiscono anche il tipico colore) sono degli antiossidanti utili a contrastare l'invecchiamento ed a innalzare le difese immunitarie. 
Il riso Venere è coltivato solo in Italia  da poche e selezionate aziende agricole in Piemonte, in provincia di Vercelli e Novata e in Sardegna nelle provincia di Oristano.
Per verificare  l'originalità del prodotto controllate sempre che  sulla confezione il logo e il numero di autorizzazione della FILIERA RISO VENERE.
Questa filiera è seguita e garantita dal Centro Ricerche Sapise di Vercelli che nel 1997 a costituito questo riso così pregiato.
 

giovedì 19 febbraio 2015

PASSIONI E SOCIAL: INSTAGRAM

 
Diciamolo ci sono social network e social network.
Alcuni forse non li sopportiamo più, troppa gente che ci conosce e che vuole solo farsi i fatti nostri...Per non parlare delle pubblicità che stanno diventando molto invasive....e  a dire il vero anch'io faccio dei link sponsorizzati per il mio lavoro di arredatrice, ma il lavoro è lavoro.
E poi un giorno il mio fratellino (che ormai ha 31 anni) mi ha detto: "Perchè non provi Instagram?
Adori fotografare....ti piacerebbe, sì ti piacerebbe molto".
Dopo alcuni mesi mi sono iscritta,  mi sembra ottobre 2014 e a dire il vero da subito l'ho amato.
Io già  fotografavo i miei piatti oppure varie prelibatezze che si degustano in tutta Italia, come fanno migliaia di persone...Con Insta ho potuto condividere queste mia passione  entrando in contatto con persone da tutta il mondo, in modo semplice e diretto, vi sembra poco?
Per me è un social affasciante in un attimo sono a NYC e un attimo dopo in un locale tipico tailandese o nella cucina di una perfetta casalinga sicilana.
Virtuale, assurdo, infantile?
Io un giorno forse andrò a NYC e probabilmente mi ricorderò di quel locale accogliente dove fanno degli ottimi pancakes.
Io adoro sognare e Instgram per  me è un incontro di persone, di luoghi e di passioni.

Visitate la mia pagina Instagram, il mio social-food è iniziato da lì:




lunedì 16 febbraio 2015

Torta spinacina con salmone affumicato

Una ricettina facile e gustosa per tirarsi su di Lunedì sera?
 
Io vi consiglio una torta saltata con  pasta sfoglia già pronta, la sfoglia  non delude mai, in cucina è una sicurezza se poi la unisci con il salmone il risultato è assicurato!!!
 
Oggi come un po' tutti ho pochissimo tempo quindi  indico subito gli ingredienti:
  • 1 confezione di pasta sfoglia tonda
  • 100g di salmone affumicato
  • 100g robiola
  • 400 g spinaci surgelati
  • 250g ricotta
  • 1 scalogno
  • alcuni fiocchetti di burro
  • 1 cucchiaio di olio
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
Bollire in pentola gli spinaci in base alle indicazioni della confezione,
In una padella dorare leggermente lo scalogno con un cucchiaio di olio e un goccio di latte.
Appena pronti scolare bene gli spinaci, saltarli per alcuni minuti in padella con lo scalogno.
In una terrina amalgamarle gli spinaci con ricotta  sale e pepe.
Stendere la sfoglia su una tortiera, spalmare bene la robiola, stendere quindi le fettine di salmone in modo da coprire  tutta la superficie, ricavare alcuni riccioli di burro da sistemare sopra il salmone.
Stendere il composto di spinaci e ricotta, livellare con una spatolina  o un cucchiaio.

Infornare a 180° in forno ventilato per 20-25 minuti (verificare i minuti  indicati della confezione della pasta sfoglia.

La cenetta deliziosa  salva lunedì sera è pronta!!!




venerdì 13 febbraio 2015

Aperitivo romantico con mini Cheesecakes



Domani è San Valentino e questa è la settimana più romantica dell'anno dicono;)
Quest'anno con  l'inizio del mio blog e il fatto di seguire vari social, primo fra tutti Instagram che adoro, l'entusiasmo in cucina per questa festa è stato contagioso per me.
Ho quindi deciso  di partecipare ad un carinissimo contest su Instagram:
http://instagram.com/p/y645ESLrUt/?modal=true


Le idee in cucina  non  mancano mai, è il tempo per realizzarle che manca sempre!!!
In un primo momento ho pensato a delle mini cheescakes al salmone e allo speck, che avevo già preparato per delle cene  con ottimi successi, ma che io trovavo un po' stucchevoli forse per la troppa panna.
Avevo voglia di una ricetta nuova e leggera che stupisse il mio amore (che in cucina è molto viziatello) e  che adora i formaggi freschi e cremosi.
In più mi serviva sicuramente una ricetta con del pomodoro con il suo rosso intenso, il colore dell'amore per eccellenza.
Dopo una piccola ricerca online ho trovato una ricetta e ispirazione perfetta dello  chef Danile Persegani con mozzarella di bufala, una delle eccellenze alimentari italiane certificate, era proprio quello che cercavo.
Ho adattato le quantità ai miei stampini a cuore e fatto qualche piccola modifica in base agli ingredienti che avevo a disposizione, il risultato?   Fresco delicato e romantico.

Ingredienti necessari per 7/8 stampini a cuore di 7cm di altezza:
  • 100gr di biscotti salati (tipo TUC)
  • 35 gr di burro
  • 200gr di mozzarella di Bufala campana DOP
  • 100 gr di Robiola
  • 150 gr di Ricotta
  • erba cipollina 1 mazzetto
  • panna fresca q.b
  • colla di pesce 2 fogli
  • passata di pomodoro 250gr
  • sale q.b.
  • zucchero q.b.

Frullare i biscotti e unirli al burro che è stato fuso, mescolare molto bene, pressare  negli stampini e riporre in frigorifero.
Lavorare la robiola con l'erba cipollina che è stata  tagliata finemente, diluire leggermente
con la panna, aggiungere e amalgamare la ricotta.
Frullare la mozzarella di Bufala e unirla alla nostra crema di formaggi. Distribuire sulle basi di biscotti e livellare, riporre nuovamente in frigorifero.
Ammollare i fogli di colla di pesce in un piatto con acqua fredda.
Scaldare la salsa di pomodoro con 1 cucchiaio di  acqua un pizzico di sale e di zucchero (io avevo finito la salsa, ho frullato la polpa di pomodoro e tolto con un colino tutti i semini).
Strizzare bene la colla di pesce e scioglierla nella salsa di pomodoro.
Lasciare intiepidire e versare sopra le mini cheesecakes,  aiutandovi con un cucchiaino,
riporre in frigo e lasciare minimo 3 ore.
Fatemi sapere come è andata la serata con questa deliziosa partenza...
Buon San Valentino

martedì 10 febbraio 2015

Tortine al fondente cuore morbido






Io adoro preparare  i dolci al cioccolato e soprattutto quando sono giù di morale.
Preparare un torta,  dei biscotti o al cioccolato mi tira subito su , ancora prima di assaggiarli già in fase di preparazione...veramente incredibile.
Sono convinta che  la maggior parte della popolazione mondiale utilizzi il cioccolato per tirarsi su di morale  e la scienza continua a dare ragione a questo eccezionale istinto delle persone pro-cioccolato;)
Oggi è maretedì,...non so per voi, sarà il freddo ma a me questa settimana sembra troppo lunghissima...
Dobbiamo quindi preparare qualcosa che ci aiuti  con il morale ci ricarichi, qualcosa di facile preparazione, visto che il tempo è sempre poco, ma golossimo e ciccolatoso....
Delle tortine al cioccolato fondente con cuore morbido possano proprio fare al caso nostro.
Ecco la ricetta  facilissima e quasi  dimenticavo sono pure gluten-free!
Per questa ricetta ho preso spunto dal Volume 3 Torte al cioccolato di "Scuola di Pasticceria" (Le collezioni di Oggi):

Ingredienti per 6 stampini di diametro di 8cm:
  • 340g di cioccolato fondente
  • 60g di burro
  • 100g di zucchero semolato
  • 3 uova
  • burro per gli stampini
Per decorare:
zucchero a velo e panna montata.

  1. Fare sciogliere cioccolato, burro e zucchero e 2 cucchiai d'acqua
  2. Fare fondere a fuoco medio per un paio d minut, fino a quando burro e e cioccolato saranno sciolti
  3. togliere dalla fianna e aggiungere le uova, uno alla volta, aspettando che ciascuno sia ben amalgamato, il risultato deve essere soffice.
  4. imburrare degli stampini, 6 se di diametro 8cm, versare il composto.
  5. cuocere nel forno caldo a 180°C per 10 minuti.
  6. raffreddare e trasferire gli stampini in frigo per qualche ora.
  7. Al momento di servire le tortine lasciarle mezz'ora a temperatura ambiente o scaldatele alcuni  minuti, un pochino di zucchero a velo e sono perfetti.
Io ho utilizzato degli stampini a cuore in silicone di diametro più piccolo,  meravigliosi anche da vedere che dite?
E fra qualche giorno è San Valentino....Un cuore al cioccolato con un cuore morbido
più romantici di così!!!!

lunedì 2 febbraio 2015

Spaghetti di quinoa con cipolle e limone



Fra un lavoro e l'altro  per me, anche durante il fine settimana, non è facile trovare dei primi veloci da preparare e non banali, intendo mediamente veloci, tempo di portare ad ebollizione l'acqua e cuocere la pasta...
Bene questo è un primo piatto che vi consiglio non solo per la velocità di preparazione ma perché è veramente delicato nonostante serva  una cipolla intera per 2 persone....
Sono stata ispirata da una ricetta  di Sale e Pepe del numero di febbraio 2014, poi come al solito ho fatto qualche modifica personale...La principale ho sostituito i tagliolini di grano duro con spaghetti speciali di  mais quinoa e riso.., il risultato???
Talmente leggero e delicato che 100 grammi sembrano quasi pochi..

INGREDIENTI PER 2 PERSONE
  • 100 gr di pasta di Quinoa Mais e Riso (ho utilizzato quella dell'antico Pastificio Garofalo)
  • la buccia di mezzo limone non trattato
  • 50 gr di burro
  • 1 cipolla dorata
  • 4/6 cucchiai di latte
  • prezzemolo 2 cucchiaini
  • sale  grosso q.b.
  • pepe nero a piacere
Mettere l'acqua per la pasta sul fuoco, salate leggermente.
Grattugiare la buccia di mezzo limone non trattato (lasciate da parte un cucchiaino) mescolare con 25gr di burro e 1 cucchiaino di prezzemolo e lasciare riposare in frigo.
Tagliare molto finemente la cipolla e stufare in una padella capiente con i rimanenti 25gr di burro, aggiungere qualche cucchiaio di latte intero durante la cottura, la fiamma deve essere bassa la cipolla  deve dorare e non bruciare!!!
Buttare la pasta, un consiglio  ricordatevi di mescolare almeno 2/3 volte durante la cottura, questa tipologia di pasta senza glutine tende un po' ad attaccarsi durante la cottura.
A cottura ultimata scolare e spadellare con la cipolla e unite  il burro al prezzemolo e limone. 
Preparare delle fettine di limone come decorazione, io ho fatto delle stelline.
Dopo aver impiattato spolverare con  il prezzemolo e del limone grattugiato messo da parte. La cipolla risulterà delicatissimo grazie al burro e al latte e il limone donerà una speciale nota di freschezza. Provatela e fatemi sapere;)